Translate

giovedì 27 dicembre 2012

Sossusvlei















Settembre 2011:
Le dune di sabbia di Sossusvlei nel deserto del Namib sono spesso indicate come le dune più alte del mondo. Vari argomenti sono detti a sostegno di questa affermazione, ma tutti colgono il punto che quello di Sossusvlei è sicuramente uno dei luoghi più spettacolari della Namibia. Situato nel Namib Naukluft Park, la più grande area di conservazione in Africa, e la quarta più grande del mondo - le dune di sabbia di Sossusvlei sono da sole un ottimo motivo per visitare la Namibia. Il momento migliore per vedere Sossusvlei è all'alba e al tramonto, i colori sono forti e in continuo mutamento. 'Vlei' è la parola afrikaans che si riferisce a una depressione poco profonda riempita d'acqua.

Gorilla

http://www.repubblica.it/ambiente/2012/12/25/foto/la_rinascita_di_mamma_gorilla_dopo_la_morte_di_tatu-49416769/1/?ref=HRESS-14

martedì 25 dicembre 2012

Natale 2012

BUON NATALE A TUTTI!!!!!

Spero di avervi tenuto un pò di compagnia in questi primi 3 mesi del mio blog e spero di aggiornarvi 
sempre di più e sempre meglio sull'Africa e sul bellissimo posto in cui viviamo: il Mondo.

venerdì 21 dicembre 2012

Reuters, news from Kenya

http://www.reuters.com/article/2012/12/21/us-kenya-clashes-idUSBRE8BK09C20121221

Ricetta dal Kenya

SAMOSAS KENIOTE
Ingredienti: 1 kg di pasta di pane, 1 kg d’agnello magro, 1 uovo, farina bianca "00", 3 cipolle, A spicchi d’aglio, olio di semi, 1 cucchiaio di curry, 1 cucchiaio di curcuma, zenzero

Sminuzzate lo zenzero e l'aglio. Amalgamatelo con la carne tritata al coltello, le cipolle affettate, la polvere di curry e la curcuma. Cuocete la carne senza aggiungere grassi, a fuoco basso per 30 minuti, mescolando. Tirate e tagliate la pasta di pane in strisce di 10 cm. Piegatele per formare una tasca triangolare. Riempite la tasca con il preparato di carne. Sigillate tutti i lati aperti con dell’uovo sbattuto. Friggete in abbondante olio le samosas, fino a doratura. Scolate, salate e servite.

giovedì 20 dicembre 2012

Namib-Naukluft National Park, il più grande parco nazionale dell'Africa











La Duna 45 è stata chiamata così perché si trova al 45º km della strada che conduce da Sesriem a Sossusvlei. Informalmente, la 45 viene definita "la duna più fotografata del mondo"; si tratta infatti di una duna dalla forma particolarmente semplice ed elegante, e situata presso la strada principale per Sossusvlei, e quindi costituisce una tappa obbligata degli itinerari turistici nella zona. La duna è alta 80 m (rispetto all'altopiano circostante), e dato il profilo relativamente poco ripido può essere scalata.








La Duna 45 è stata chiamata così perché si trova al 45º km della strada che conduce da Sesriem a Sossusvlei. Informalmente, la 45 viene definita "la duna più fotografata del mondo"; si tratta infatti di una duna dalla forma particolarmente semplice ed elegante, e situata presso la strada principale per Sossusvlei, e quindi costituisce una tappa obbligata degli itinerari turistici nella zona. La duna è alta 80 m (rispetto all'altopiano circostante), e dato il profilo relativamente poco ripido può essere scalata.

Settembre 2011:
Sossusvlei si accede attraverso Sesriem, un piccolo centro dove si trovano gli uffici che rilasciano i biglietti d'ingresso al Namib-Naukluft National Park. In effetti, quello di Sesriem è uno dei pochi cancelli del parco, che per la grande parte del territorio è direttamente accessibile (o addirittura attraversato) dalle strade statali. A Sesriem si trova un distributore e un piccolo emporio che vende generi di prima necessità.
La strada che conduce a Sesriem è sterrata; passati i cancelli, invece, si procede su strada asfaltata per 60 km, fino alla zona di Sossusvlei.
L'area di Sossusvlei è la parte più accessibile di una vasta area sabbiosa del Namib meridionale con caratteristiche simili, che si estende fra i fiumi Koichab e Kuiseb su un'estensione complessiva di 32.000 km².
Il paesaggio della zona di Sossusvlei è caratterizzato da dune di sabbia dai colori intensi, compresi fra il rosa e l'arancione. Tale colorazione è dovuta alla composizione ferrosa della sabbia e alla sua ossidazione; le dune più antiche sono quelle dal colore rosso più intenso. Diverse dune dell'area di Sossusvlei superano i 200 m di altezza rispetto al suolo circostante, e si classificano fra le più alte del mondo (la più alta è la "Big Daddy", circa 380 m).

lunedì 17 dicembre 2012

Ricetta dall' Egitto

SALSA TARATOR AL SESAMO
Ingredienti: 150 g di tahin, 300 mi di succo di limone, 2 spicchi d'aglio, 2 cucchiaini di zucchero, sale e pepe

In una ciotola mescolate accuratamente il succo di limone e lo zucchero al tahin, amalgamandoli con una frusta; aggiungete l'acqua necessaria a ottenere una crema fluida (circa 100 mi, ma la quantità varia a seconda del tipo di tahin utilizzato). Insaporite a piacere con sale e pepe, preferibilmente macinato al momento, e aggiungete infine gli spicchi d'aglio, sbucciati e schiacciati.

sabato 15 dicembre 2012

Petrified Dunes











Settembre 2011:
Le "dune pietrificate" o "dune fossili" (Petrified Dunes) si trovano al di fuori del parco nazionale Namib-Naukluft in Namibia, circa 60 km prima dell'ingresso di Sesriem, sulla strada che congiunge Sesriem e la vicina località di Solitaire. Come dice il nome, si tratta di un sistema di dune molto antiche, la cui sabbia si è pietrificata nell'arco di milioni di anni. Rappresentano il punto di arrivo del ciclo evolutivo delle famose dune di Sossusvlei.

venerdì 14 dicembre 2012

Blyde River Canyon: 26 km di una bellezza unica






 "Three Rondavels"


 "Three Rondavels"


"God's Window"


"Three Rondavels"


"Three Rondavels"


"God's Window"

Ottobre 2010:
Se hai la fortuna di avere una macchina a noleggio, e quindi poterti spostare a tuo piacimento, non puoi perderti questo paesaggio. Questo è il Blyde River Canyon. E' un canyon che si trova in Sudafrica, nella provincia di Mpumalanga, ed è il terzo canyon più grande del mondo con i suoi 26 km di lunghezza e 800 metri di profondità. Si trova nella parte settentrionale dei monti Drakensberg, ed è costituito principalmente di pietra arenaria. Il canyon è stato scavato nel corso dei millenni dai fiumi Blyde e Olifants.
Fra i luoghi più celebri del canyon ci sono "Three Rondavels", con le sue formazioni rocciose che ricordano le capanne dei popoli locali (rondavels è il termine afrikaans per "capanna") e "God's Window" ("la finestra di Dio") da cui, come suggerisce il nome, si gode di un panorama particolarmente suggestivo.