Translate

mercoledì 5 dicembre 2012

Febbre di Marburg in Uganda

Casi attribuiti al virus “Febbre di Marburg” in Uganda

Il 19 ottobre 2012 l’Organizzazione Mondiale della Sanita’ ed il Ministero della Sanita’ ugandese hanno confermato d’aver rilevato alcuni casi attribuiti al virus “Febbre di Marburg”. Alla data odierna, risultano cinque decessi, sette casi trattati quali sospetti (incluso uno presso l’Ospedale di Mulago a Kampala, ma proveniente da Kabale) e 34 possibili contatti dei dodici casi summenzionati che vengono monitorati.
L’epidemia e’ incentrata nel distretto di Kabale (fra il confine ruandese di Gatuna e la citta’ ugandese di Mbarara), a circa quattrocento chilometri a sud-ovest di Kampala.

La Febbre di Marburg e’ una malattia caratterizzata da febbri emorragiche che provocano, in molti casi, il decesso: non sussiste ancora cura a tale virus.
La possibilita’ di contrarre il virus resta estremamente bassa, ove non si entri in contatto con fluidi corporei (saliva, urina, sangue) d’una persona o d’un animale infettato dal virus (pipistrelli o scimmie).

Per ogni ulteriore esigenza informativa di dettaglio sul virus Ebola:

Per un quadro generale delle patologie riscontrabili in Uganda, si rinvia al prospetto “Malattie presenti in Uganda: come defendersi”, disponibile alla sezione “Informazioni e Servizi : Informazioni sull’Uganda” del sito dell’Ambasciata d’Italia a Kampala:



Kampala,22 ottobre 2012